Aroma-zone - burro di mango


Utilizzo da anni oli e burri per la cura della pelle, ma mi sono sempre fermata ai soliti noti, riso, mandorle, cocco, argan…
In un ordine Aroma-zone  fatto diversi mesi fa, ho voluto inserire una mini confezione da 10 ml di burro di mango perché mi incuriosiva e perché cercavo qualcosa di protettivo per i capelli da applicare prima dell'asciugatura. I 10 ml di prodotto mi sono costati 1.25€.

Informandomi un po' dunque, sono venuta a conoscenza delle numerose proprietà di questo prodotto, proprietà che lo rendono indicato sia per la pelle che per i capelli.
Per quanto riguarda la cura della pelle è ottimo in quanto ha fitosteroli, polifenoli, squalene e alcool oleico, tutto ciò va ad agire da antinfiammatorio, aiuta la barriera della pelle, ne inibisce l'invecchiamento andando contro i radicali liberi e protegge dall'azione dei raggi solari entrando nei processi di rigenerazione della pelle. Ottimo quindi anche come antiossidante, elasticizza la pelle, previene le rughe ed è cicatrizzante per le pelli danneggiate.

Il burro di mango, avendo acido oleico, acido istearico e acido palmitico è particolarmente indicato per la cura dei capelli danneggiati, opachi secchi e sfibrati. Il prodotto si lega ai capelli andando a rinforzare la cuticola del capello creando una barriera che aiuta a prevenire le doppie punte, riparando i capelli danneggiati e fragili. Dona infine lucentezza e brillantezza ai capelli spenti e opachi.

Personalmente però, dato il quantitativo minimo di prodotto non l'ho utilizzato per la pelle, mentre l'ho quasi terminato usandolo come protettivo pre-phon e saltuario impacco capelli in sinergia con altri oli e burri (cocco, argan, jojoba, mandorla, ricino).
Ma quanto di tutto ciò, delle sue proprietà è vero?
A parer mio in quantità sufficiente per farmelo piacere, e tanto. Ma andiamo per passi.

Il burro di mango si ricava dal nòcciolo frutto, si presenta con una consistenza piuttosto dura, di colore bianco latteo e senza odore. Il punto di fusione è decisamente più alto dell'olio di cocco, tenendolo sulla mano non riesce a sciogliersi, bisogna sfregare per bene i palmi fra di loro e solo con questa frizione si riesce a scioglierlo.

Come detto, io lo applico o a capelli umidi prima dell'asciugatura o a capelli asciutti (o leggermente inumiditi) da solo, o in combo con altri oli o burri, come impacco nutriente.
Il burro di mango è un prodotto piuttosto denso, non saprei come altro definirlo, sciolto sui palmi delle mani, queste non risultano unte e scorrevoli come con un olio normale, sono poco scivolose, leggermente appiccicaticcie, per questo mi ricorda un po' l'olio di ricino. Non so se sono riuscita a spiegarmi e soprattutto se ho reso l'idea.

Dopo la doccia lo applico sempre, ne basta letterlamente una punta di unghia, veramente poco, lo scaldo con le mani e quando è diventato trasparente, a testa in giù passo le mani a mo' di pettine su tutte le lunghezze insistendo sulle punte. Ovviamente tralascio l'attaccatura dei capelli. Poi li pettino e procedo all'asciugatura con il phon se è inverno, altrimenti li lascio asciugare all'aria quando la temperatura lo permette.
Funziona in maniera ottimale come termoprotettivo  e non unge minimamente i capelli, a patto però di non esagerare con il quantitativo  di prodotto, pena capelli appesantiti, unti e non morbidi e scorrevoli, soggetti a nodi.
Ho i capelli particolarmente sensibili al phon e una volta asciugati, con il burro di mango non li sento secchi o provati.
Inoltre trovo che il prodotto si "fonda" perfettamente con il capello e non si sporca prima del normale.
Mi ci sto trovando molto bene, tanto che non salto un'applicazione dopo aver lavato i capelli.

Trovo però, che il meglio di sé lo dia come impacco per capelli. Io lo applico quasi sempre in combo con altri oli, alle volte solo cocco, alle volte anche gli altri elencati poco più su. Impacchi del genere li faccio da sempre, ma ho notato un netto miglioramento da quando ho aggiunto il burro di mango e anche quando lo utilizzo da solo vedo immediatamente i suoi effetti.  Io lo applico per bene su tutti i capelli, facendo attenzione a non tralasciare le punte (sempre le più bisognose di attenzioni) e non dimentico neanche il cuoio capelluto. Massaggio per bene, mi impellicolo e metto un bel cappellino di lana, così da tenere il tutto ben bene al calduccio. Poi cerco di dimenticarmene per più tempo possibile.
Una volta passato il tempo di posa (che generalmente si attesta intorno all'ora minimo), lavo i capelli con uno shampoo leggero e applico pochissimo balsamo, il giusto per riuscire a pettinarmi i capelli. Poi procedo come sopra, applicando quindi una minima quantità di burro di mango sulle lunghezze prima dell'asciugatura..
Al termine della posa e a capelli asciutti i capelli sono come rigenerati, quasi non mi paiono i miei, luminosissimi, morbidi, davvero nutriti e corposi, le punte sono piene e non secche e crespine.
Avendone acquistati solo 15ml, ormai sono agli sgoccioli e tendo a tagliare il prodotto con altri oli, così da non finirlo prima. In particolare amo amo amo l'impacco con pressoché tutti gli oli che possiedo, olio di semi di lino, di cocco, di ricino, di argan, mandorle e burro di mango. Come mi rigenera i capelli questo impacco non so spiegarvelo, posso solo consigliarvi di provarlo e vedere da voi!

Sicuramente una volta terminato, dal momento che devo fare un'ordine da aroma-zone per altro, ne approfitterò e ne metterò un'altra confezione nel carrello e questa volta opterò per la confezione più grande!
Quando ho iniziato ad utilizzarlo avevo i capelli corti, alle orecchie e ora sono alle spalle, è quindi un anno buono che lo utilizzo e credo avrò prodotto per non più di un mesetto ancora se continuerò a usarlo anche negli impacchi.

Conoscete questo prodotto? Cosa utilizzate come termoprotettore per i vostri capelli?

8 commenti:

  1. Confesso di essere abbastanza pigra sia con gli impacchi pre-shampoo sia con l'uso di termo-protettori; dovrò provare però questo burro di mango, sembra miracoloso e, avendo i capelli secchi e crespi, potrebbe fare al caso mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con i miei capelli sottili e secchi se non usassi impacchi e termo-protettori mi ritroverei mezza spennata! XD

      Elimina
  2. Confesso che non amo i prodotti anidri, i burri puri compresi, specie sui capelli perché mi ci trovo sempre un po' così, ma a questo di mango darei una chance anche sulla pelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sulla pelle dovrei provarlo, quando prenderò la versione più grande lo farò sicuramente!

      Elimina
  3. Lo conosco ma effettivamente non l'ho mai provato! grazie delle opinioni

    RispondiElimina
  4. Sento parlare da anni del burro di mango ma personalmente non ho mai avuto occasione di provarlo. Grazie per la recensione, mi hai incuriosito molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovessi provarlo sarei curiosa di leggere un tuo parere!

      Elimina

Lapino bio. Powered by Blogger.