Dentifricio solido con olio di menta piperita - Lamazuna

giugno 20, 2018

Sono metaforicamente molto triste a scrivere questa recensione, perché ho letto di faville sfavillanti su questo prodotto ed ero parecchio entusiasta quando l'ho preso, ma con il tempo ho maturato l'idea che forse non so come si utilizzi perché boh, insomma, non è che mi ci stia trovando un granché.
Vi spiego tutto.

Premetto che utilizzo dentifrici eco-bio da molto tempo, quindi sono a conoscenza dei "limiti" che hanno rispetto a quelli standard, principalmente minore freschezza e poca schiuma, sono due aspetti che non mi creano disagio però. Non è la schiuma che lava e per la freschezza utilizzo sempre un colluttorio dopo. Ho voluto quindi provare a fare il salto e provare un dentifricio solido vero e proprio perché tempo fa avevo provato quello in pastiglie di Lush, con cui mi ero trovata molto bene, ma il suo utilizzo era comunque molto diverso da questo Lamazuna, in quanto in monodose.

Lamazuna propone tre differenti varianti, alla cannella, alla salvia e limone e alla menta piperita, la versione che ho scelto io. Ero tentata anche da quello salvia e limone, ma ho pensato che alla menta piperita mi lasciasse la bocca più fresca.

Il dentifricio si presenta come una sorta di lecca lecca a forma di igloo, il quantitativo è tale per cui la durata sia circa come due tubetti classici. Il bastoncino è in legno e quindi compostabile e anche la scatolina in cartone è stampata con inchiostro a base vegetale e vernice atossica. Il prodotto è quindi 100% biodegradabile. Un'alternativa che ho voluto introdurre perché mi rendo conto di utilizzare molti prodotti in confezioni di plastica e se posso eliminarla da qualche parte ne sono più che felice.

Le istruzioni dicono di bagnare lo spazzolino con acqua calda e strofinarlo sul dentifricio, ne basta poco in quanto la nostra saliva contribuirà a produrre un quantitativo maggiore di schiuma. Personalmente ho notato che di schiuma non ne fa proprio per nulla e man mano che si procede con il lavaggio, la sensazione è che il dentifricio scompaia e che io mi stia lavando i denti con solo lo spazzolino e null'altro. Anche l'olio essenziale di menta piperita lo percepisco appena (appena acquistato l'odore era estremamente pungente e fresco, davvero meraviglioso, poi con il passare del tempo è andato calando e ora percepisco più il legnetto a dirla tutta). Insomma, non è un granché questo aspetto. La freschezza la sento però nel momento in cui mi risciacquo la bocca, l'acqua fresca è è come se "attivasse" l'olio essenziale di menta piperita dando una sensazione fresca alla bocca. Un po' come quando mangiate una caramella alla menta e bevete acqua e sentite la bocca gelarvi. Ecco, la sensazione è simile ma molto molto più delicata e meno persistente. Per questo non tralascio mai l'utilizzo del colluttorio, che mi aiuta a prolungare la sensazione di freschezza.

La composizione del dentifricio è 100% biodegradabile, questo significa che è possibile portarselo dietro e potersi lavare i denti anche all'aperto in caso di campeggio o escursioni (che io amo fare), senza timore di inquinare.
Il potere lavante nonostante tutto mi ha soddisfatta molto, la bocca e i denti dopo il suo utilizzo si sentono davvero puliti, gli ingredienti sono studiati in modo da avere la maggiore efficacia, abbiamo al primo posto il carbonato di calcio che pulisce i denti, c'è l'olio di cocco, antibatterico e nutritivo per le gengive, c'è poi dell'estratto di olio di oliva e un tensioattivo vegetale per la schiuma. Nello specifico vi lascio il riquadro dell'inci a fine post come sempre. Ah, una precisazione: l'acqua che trovate nell'inci è stata utilizzata solo in fase di produzione per renderlo malleabile e colarlo negli stampi, dopodiché è stata fatta evaporare.

Essendo privo di acqua e antibatterico, può essere utilizzato volendo da tutta la famiglia senza problemi, anche perché comunque si preleva con lo spazzolino pulito (tutti lo laviamo dopo il suo utilizzo!).
Si può inoltre riporre un po' dove si vuole, in un bicchierino (come faccio io), in un barattolo di vetro o latta (anche per trasportarlo), su un piattino o nel suo cartoncino. La formula antibatterica è stata studiata anche per resistere all'umidità naturale presente in bagno, quindi nessun timore di eventuali muffe o irrancidimenti.

Fino a qui tutto bene, ma allora perché la premessa? Perché non capisco come prelevare il prodotto senza che con le setole dello spazzolino, nell'azione di sfregamento sull'igloo, io scagli schizzi di prodotto ovunque, mani e abiti miei compresi! Devo utilizzare un'attenzione che raramente ho al mattino presto e se sono già vestita è un disastro. In realtà comunque mi scoccia sporcarmi anche i vestiti da casa, non amo girare tutta macchiata! Non troppo tempo fa però sono stata ispirata da una ragazza che per i viaggi ne grattuggia un po' in un barattolo e sto pensando seriamente di fare lo stesso così da rendermi l'utilizzo più semplice.
Sono certa di essere io il problema e per questo sono del tutto intenzionata a provare anche la versione salvia e limone quando questa terminerà, perché mi è piaciuto, ma questo fatto di imbrattarmi mi scoccia molto. Ma ripeto, sono io, però mi scoccia. Eh va beh. Immagino che anche voi abbiate dei limiti no? Fatemi sentire meno sola, ditemi i vostri!

INCICalcium Carbonate, Cocos Nucifera (Coconut) Oil*, Stearic Acid, Sodium Cocoyl Isethionate, Mentha Piperita (Peppermint) Oil*, Coconut Fatty Acid, Sodium Isethionate, Aqua/Water, Limonene * certificati bio


Avete mai provato questo dentifricio o altri solidi? Prediligete quelli eco-bio o i classici super schiumosi e freschi?

14 commenti:

  1. Trovo molto simpatici i prodotti di questo brand ma a dirla tutta non ho mai pensato di poter acquistare un dentifricio solido. Temo mi mancherebbe troppo quello classico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei affezionata al classico tubetto, questo non credo faccia per te. Io stessa durante i primi utilizzi mi sono maledetta diverse volte e l'ho "tradito" con il classico tubetto. Però è verò, è un prodotto carino!

      Elimina
  2. Non ho mai provato un dentifricio solido, ma ne ho sempre sentito parlare bene. Però non tutto ciò che è bio è buono e pratico e questo ne è la prova. Dicamo che è molto carino da fotografare su instagram, ma se i risultati sono questi non mi viene molta voglia di provarlo!

    https://stefania-in-wonderland.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è di buono che nonostante la praticità, la sensazione di pulito che lascia è notevole, sebbene non di freschezza, per questo alla fine dei conti non mi sento di bocciarlo. Inoltre va visto anche il lato positivo dello zero rifiuti! Però vero, non tutto ciò che è naturale è buono, in fondo come dice il mio moroso, anche la cicuta lo è, non per questo ci fa bene XD

      Elimina
  3. Lamazuna è un brand simpatico, ma questo prodotto non fa per me. Intanto odio bagnare lo spazzolino con acqua calda, farei anche io un casino a strofinare senza schizzi, e io amo la schiuma nel dentifricio o non ce la faccio. Lo so sembro un bambino di 4 anni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ecco, quello che non ho detto e che faccio io, è di utilizzare l'acqua fredda perché non piace nemmeno a me calda sullo spazzolino! Comunque è un prodotto particolare e capisco che non faccia per tutti! ;)

      Elimina
  4. Non ho mai provato dentifrici solidi ma proprio perché mi fanno una strana impressione ! Non so perché ma è un prodotto che non mi attira, poi può essere che un giorno li proverò ma per il momento rimango attaccata ai classici :P

    Il blog di C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essendo piuttosto particolari rispetto ai classici, capisco benissimo, io stessa quando l'ho preso per curiosità non ero tanto sicura di come mi ci sarei trovata! ;)

      Elimina
  5. Ammetto di non avere mai usato dentifrici bio proprio perché fanno meno schiuma rispetto a quelli tradizionali, quindi se già con quelli in tubetto dovrei abituarmi mi sa che con questo non mi troverei... e poi mi schizzerei tutta anch'io! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me la poca schiuma non mi da problemi, proprio perché alla fine anche tanti altri in tubetto ecologici ne fanno poca di loro, però la praticità di un tubetto credo sia insuperabile!

      Elimina
  6. Non ho mai provato un dentifricio solido e sinceramente non so se proverei questo perché per quanto naturale e carino possa essere, a me piacciono i dentifrici che fanno tanta schiuma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara! Purtroppo i dentifrici eco-bio hanno questa caratteristica di fare pressoché zero schiuma, ma ci si abitua in fretta e ora non mi manca minimamente! :)

      Elimina
  7. Wonderful post darling, so nice,original and interesting!
    Would you like to follow each other? Follow me and I'll follow you back!
    Have a great day!

    http://elenabienvenido.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
  8. purtroppo non sono riuscita ad usarlo. troppo strano per me.

    RispondiElimina

Lapino bio. Powered by Blogger.